Giu 302017
 

Livello B1 di inglese: cosa vuol dire? A cosa corrisponde? Chi studia inglese si trova spesso davanti alle sigle A2, B1, B2, ecc. ma manca degli strumenti per capire che cosa vogliano dire o quale valore abbiano. Avendo già parlato del B2, ci concentriamo in questa occasione sul livello immediatamente sottostante, il B1. Tali sigle sono state stabilite dal cosiddetto Quadro Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER), in inglese Common European Framework (CEFR). Per essere più precisi, la dicitura per esteso in inglese è la seguente: Common European Framework of Reference for Languages. Si tratta di un modello che aiuta a misurare e a fissare le competenze linguistiche in una lingua straniera.

Fatta questa opportuna premessa, possiamo passare a concentrarci direttamente sul livello B1.

Livello B1 di Inglese (e/o Altre Lingue): cosa significa?

Che cosa dice il Common European Framework (CEFR) riguardo al livello B1 di inglese? Che cosa significa livello B1 – relativamente a qualsiasi lingua, non solo all’inglese? Il B1 viene anche chiamato Threshold, parola che in italiano si traduce con “soglia”. Leggiamone  la definizione: “È in grado di comprendere i punti essenziali di messaggi chiari in lingua standard su argomenti familiari che affronta normalmente al lavoro, a scuola, nel tempo libero, ecc. Se la cava in molte situazioni che si possono presentare viaggiando in una regione dove si parla la lingua in questione. Sa produrre testi semplici e coerenti su argomenti che gli siano familiari o siano di suo interesse. È in grado di descrivere esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni, di esporre brevemente ragioni e di dare spiegazioni su opinioni e progetti.”

La montagna del livello B2 di inglese è laggiù che vi aspetta

Livello B1 di inglese: cosa cosa significa? La montagna da scalare vi aspetta…

Quale esame di certificazione per il livello B1 di inglese?

Si tratta di un dubbio molto comune, specialmente per chi non si occupa di apprendimento della lingua inglese per motivi professionali. Se esistono diverse certificazioni di lingua inglese, ci si chiede, qual è la migliore? E’ preferibile conseguire una certificazione linguistica con un ente in particolare? Come già spiegato in altri articoli, esistono diversi enti certificatori per la lingua inglese. Ciascuno ha caratteristiche che lo differenziano dagli altri, per quanto i costi siano talvolta vicini. A livello B1 in lingua inglese per un esame nelle 4 abilità di speaking, listening, reading e writing si parla – grossomodo – di una spesa compresa tra i 100 e i 150 euro. La scelta dell’esame da sostenere avverrà quindi in base alle vostre esigenze e in base all’ente che vorrete scegliere per via dell’approccio pedagogico, della spendibilità e del riconoscimento di cui gode quella certificazione, ecc. Peraltro,  normalmente il livello B1 non è sufficiente per essere ammessi presso atenei stranieri. Nel Regno Unito, infatti, la maggior parte degli atenei richiede come minimo il livello B2 di lingua inglese e in alcuni casi addirittura il C1.

Se invece intendete utilizzare la vostra certificazione di livello B1 per un concorso o per ottenere punteggi, vi consiglio di leggere la lista pubblicata dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca relativa agli enti certificatori che soddisfano i requisiti per il riconoscimento della validità delle certificazioni delle competenze linguistico comunicative in lingua straniera del personale scolastico.

Quanto tempo occorre per arrivare al livello B1 di inglese?

Dal punto di vista di chi è ancora impegnato negli studi scolastici, l’obiettivo auspicato dal Ministero dell’Istruzione è che arrivino al livello B1 di inglese gli studenti del biennio della scuola secondaria di secondo grado – comunemente nota come scuola superiore. Il tempo che occorre per raggiungere tale competenza, comunque, varia a seconda della persona e della situazione. Il primo fattore da considerare è ovviamente il vostro livello di partenza. Se non conoscete nemmeno il significato di What’s your name? o How’re you? la strada sarà più ripida e più lunga rispetto a coloro che già partono da un livello A2. Oltre al livello di partenza la differenza la fanno poi, come sempre, le motivazioni. Quanto siete determinati a raggiungere quel determinato scopo e quindi quanto tempo e impegno avete intenzione di dedicare al raggiungimento di tale obiettivo? In ultimo, ma certamente non per importanza, l’importanza di un/a buon/a docente. Vero è che nell’età di Internet è possibile imparare anche da autodidatti, ma specialmente all’inizio, quando si muovono i primi passi nell’apprendimento di una lingua, è opportuno essere guidati da un insegnante capace e paziente… Insegnare è una vera e propria missione, per cui consiglio di cercare un docente che abbia passione genuina per il proprio lavoro e che desideri il vostro miglioramento quanto voi stessi. Per dare comunque un’indicazione concreta, diciamo che un principiante assoluto, con un po’ di buona volontà e tenacia e accompagnato da un buon insegnante, può arrivare a raggiungere un B1 solido in circa due/tre anni.

Quali competenze linguistiche per il B1 di inglese?

Se dovete sostenere un esame di livello B1, i requisiti varieranno da un ente all’altro – ovviamente entro certi limiti.

Nel concreto, raggiungere il livello B1 di inglese significa per esempio essere in grado di usare il First conditional, il Present Perfect, il Past Continuous, il Present Continuous per parlare di azioni future programmate o i comparativi (better, worse, nicer, less good, ecc.). Sarete in grado di parlare, anche se in maniera non approfondita, di denaro, di viaggi, e dell’importanza di parlare una lingua straniera. “Livello B1 di inglese” corrisponde anche, dal punto di vista delle funzioni linguistiche, a saper esprimere intenzioni, impressioni, certezze o necessità e obblighi. Il sentiero per scalare la montagna dei livelli del Common European Framework è lungo, ma se siete arrivati al B1 significa che siete sulla buona strada e che iniziate a scorgere la vetta. Quindi avanti tutta fino in cima! Good luck!

Articolo promosso da Trinity College London, ente certificatore internazionale

  One Response to “Livello B1 di Inglese: Cosa Significa? A Cosa Corrisponde?”

  1. […] a un concorso si sarà già imbattuto in questa domanda. Avendo già parlato di altri livelli come B1 o B2, vediamo in questo articolo quello immediatamente superiore. C1 indica un livello di […]

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>