Canzoni Inglesi da Stadio: I’m Forever Blowing Bubbles

 In Come Imparare l'inglese con le canzoni e i film

Tra le canzoni inglesi da stadio più celebri, l’inno del West Ham, squadra di calcio londinese, si piazza sicuramente nella Top Five.

A dir la verità, I’m Forever Blowing Bubbles – questo è il titolo – non nasce come coro da stadio ma come brano per un musical di Broadway: siamo nel 1918. Pochi anni dopo, alla fine degli anni Venti, i tifosi del West Ham decidono di adottarla come saluto per dare il benvenuto ai propri beniamini ogni volta che essi scendono in campo: è così che I’m Forever Blowing Bubbles diventa una delle canzoni inglesi più note agli appassionati di calcio britannici e non.

Canzoni Inglesi da Stadio

Canzoni Inglesi da Stadio

Il testo è il seguente:

 I’m forever blowing bubbles,
Pretty bubbles in the air,
They fly so high,
Nearly reach the sky,
Then like my dreams
They fade and die.
Fortune’s always hiding,
I’ve looked everywhere,
I’m forever blowing bubbles,
Pretty bubbles in the air.

 

Questa è la traduzione:

 

Soffierò per sempre bolle,

Graziose bolle nell’aria,

Volano così in alto,

Raggiungono quasi il cielo,

Poi come i miei sogni

Svaniscono e muoiono.

La fortuna si nasconde sempre,

L’ho cercata ovunque.

Soffierò per sempre bolle,

Graziose bolle nell’aria.

 

 

Il titolo stesso della canzone offre già qualche spunto linguistico interessante.

Innanzitutto, il verbo to blow, “soffiare”, è irregolare: il Past Simple è blew e il participio passato è blown.

 Tra l’altro, to blow ha anche altri significati, tra i quali “scoppiare” ed “esplodere”.

Bubble significa “bolla”, “bollicina” (per esempio soap bubble, “bolla di sapone”) in senso letterale ma anche figurato. In ambito economico e finanziario di parla infatti di economic/financial bubble o anche di speculative bubble.

To fade significa invece “svanire”, ma anche “sbiadire”, “perdere colore/forza vitalità”. Rimanendo in ambito sportivo ma passando al basket, proprio dal verbo to fade viene chiamato fade away il tipo di tiro a canestro eseguito saltando e cadendo all’indietro reso celebre dal cestista più forte di sempre, Michael Jordan.

In conclusione, esistono differenti versioni di I’m Forever Blowing Bubbles, cantata da voci storiche della musica quali Vera Lynn e Dean Martin, ma la sua notorietà è attribuibile in larga misura al West Ham e ai suoi facinorosi tifosi, che negli anni Settanta erano i più temuti di Inghilterra a causa dei frequenti episodi di violenza dei quali si sono resi protagonisti.

Appuntamento alle prossime puntate con la spiegazione di altre canzoni inglesi. That’s it for today. Bye!

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.