5 modi per imparare l’inglese tenendo alta la motivazione

 In Imparare l'inglese da autodidatti, magazine, Speaking & Listening

Imparare l’inglese, non è una cosa particolarmente complicata una volta che abbiamo trovato il giusto metodo, il giusto materiale e le giuste motivazioni. Comunque, al di là delle varie difficoltà, è innegabile che a volte possa essere un percorso lungo e talvolta frustrante. Avere una solida motivazione di fondo è molto importante, ma è anche possibile che lungo la strada per un motivo o per l’altro questa motivazione che ci ha sostenuto all’inizio vada scemando. Questo è un problema non da poco perché potrebbe minare alle fondamenta la strada verso la nostra meta finale. Dobbiamo quindi trovare dei modi pratici per mantenere alta la motivazione anche nei momenti più difficili. Vediamoli insieme:

Visualizza la meta finale

Stabilire una meta di arrivo e visualizzarla nel dettaglio….fino al più piccolo dettaglio può essere un grande aiuto. Lo sanno bene alcuni sportivi che dipingono nella loro mente il successo. Se lo immaginano, lo vivono e lo sentono anche solo durante le fasi preparatorie. Questo può essere di aiuto anche per chistudia l’inglese. Come vi sentireste/ sentirete quando avrete il primo dialogo naturale con un madrelingua inglese? Chi c’è intorno a voi? Dove siete? Cosa fate? Scendete nel più piccolo dettaglio…

Prendi carta e penna

Scrivere fisicamente su un foglio  i motivi per i quali vogliamo imparare l’inglese è di grande aiuto. La vita di tutti i giorni ci può portare lontano dai nostri scopi, ci può distrarre; per questo motivo avere sempre un nostro “memo” sotto mano può fare la differenza. Ma non è tutto qui: questa lista non solo deve essere scritta, ma deve essere scritta a mano! Esistono infatti studi che dicono che scrivere a mano sulla carta dà risultati migliori quando si tratta di scrivere desideri, mete e progetti. Ok, può sembrare strano, ma alla fine farlo non costa nulla e di sicuro non ci si perde niente

Imparare l'inglese con la Giusta Motivazione

Imparare l’inglese con la Giusta Motivazione

Stabilisci delle tappe precise

Studiare l’inglese può essere sicuramente un percorso lungo. Avere come meta finale “parlare l’inglese” può anche andare bene, ma può essere un po’troppo vago, soprattutto se consideriamo la grande quantità di variabili che intercorrono nel processo. Quindi se invece che dire “parlare l’inglese” dicessimo “imparare 50 vocaboli” e poi “leggere un racconto in inglese”? Questo significa spezzare la meta finale in più mete intermedie che sono più facilmente raggiungibili; questo, va da sé, è un toccasana per la nostra motivazione.

Non essere rigido/a

Non essere rigidi. Avere una meta come dicevamo è un grande aiuto, ma dobbiamo essere anche disposti ad essere un po’ elastici. Per esempio, se stabiliamo che nel prossimo mese leggeremo 3 racconti completi, ma invece alla fine  per un motivo o per l’altro siamo riusciti a leggerne solamente uno non dobbiamo farcene un problema. Se abbiamo fatto tutto il possibile, ma non ci siamo riusciti…..beh pazienza!

Imparare una lingua straniera è una maratona

Sulla scia del punto precedente, è importante non dimenticare che lungo la strada potremmo sentirci stanchi, demotivati o semplicemente svogliati. E’ importante accettare questi momenti in cui la nostra energia è al minimo e non forzarci a fare cose troppo impegnative. Accettare con calma e serenità questi momenti è l’unico modo per farli passare in maniera naturale. Lo studio di una lingua straniera non è uno sprint, è una maratona!

Ovviamente, di modi per tenere alta la nostra motivazione ce ne sono tantissimi e di sicuro nei prossimi articoli ne vedremo insieme altri che ci potranno aiutare a imparare l’inglese in maniera efficace e il più velocemente possibile.

That’s it for today..bye bye

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.