Nov 202017
 
In questo articolo di occupiamo di testo, traduzione e spiegazione di We Have All the Time in the World, brano molto celebre del 1969 caratterizzato dall’inconfondibile voce di Louis Armstrong. Il pezzo fu scritto all’interno della colonna sonora del film On Her Majesty’s Secret Service della serie sull’agente segreto James Bond sigla 007.

Testo, Traduzione e Spiegazione di We Have All the Time in the World

We have all, the time in the world
Time enough for life
To unfold
All the precious things
Love has in store
Abbiamo tutti, tutto il tempo del mondo
Tempo a sufficienza
Per scoprire
Tutte le cose preziose
Che l’amore ha in serbo
Da sottolineare, in questa prima strofa, la pronuncia di enough /ɪˈnʌf/, la quale presenta spesso qualche difficoltà per gli studenti italiani. To unfold è stato qui tradotto come “scoprire”, ma il significato è quello di “aprire”, “spiegare”, “distendere” come azione opposta a to fold, “piegare”. Andiamo avanti.
We have all the love in the world
If that’s all we have
You will find
We need nothing more
Every step of the way
Will find us
With the cares of the world
Far behind us
Abbiamo tutto l’amore del mondo
Se è tutto ciò che abbiamo
Troverai che
Non abbiamo bisogno d’altro
Ogni passo del percorso
Ci troverà
Con le attenzioni del mondo
Lontane dietro di noi
If that’s what we have, you will find… Questo è un esempio di periodo ipotetico di I grado, con una frase introdotta da if al tempo presente ( Present simple in questo caso) e la frase principale con un verbo al futuro.
We Have All the Time in the World - Testo, traduzione e spiegazione

We Have All the Time in the World – Testo, traduzione e spiegazione

We have all the time in the world
Just for love
Nothing more
Nothing less
Only love
Abbiamo tutto il tempo del mondo
Solo per l’amore
Niente di più
Niente di meno
Solo amore
E’ opportuno cogliere l’occasione data dall’ultima strofa per sottolineare una differenza tra l’italiano e l’inglese. Se, infatti, in italiano “niente” è seguito da un aggettivo o da un avverbio introdotti dalla preposizione “di” (niente di strano, niente di più, ecc.), in inglese nothing (analogamente a something, everything, ecc.) è seguito da un aggettivo o da un avverbio che non sono introdotti da nessuna preposizione.
Si tratta di un brano che ha fatto davvero la storia. See you soon!
 

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>